La rubrica di Capitan Bertoldo.

Come lo Stronzo del Coinquilino ha suggerito, scriverò un post sulle cazzate di Capitan Bertoldo, soprannominato Albergo, Albagno, Albino, Giampiero, Giammarco, Benjamin Linus e Pinguino.

Il soggetto in questione è un personaggio molto particolare che si aggira furtivo per le vie di Vancouver, combinando guai in ogni angolo della città. 
Nelle sue tre settimane di permanenza ne ha davvero combinate tante, ragion per cui, in previsione di altre stronzate future, questa diventerà probabilmente una rubrica regolare del blog. 

Per darvi un aiuto nel capire il tipo di personaggio, vi racconterò un paio di chicche anche se, onestamente, leggerle non sarà mai come viverle. 

*Capitan Bertoldo decide di non venire in palestra con noi ma di andare al parco a fare una passeggiata. Uscendo dalla palestra ricevo una telefonata dal Capitano che dice testuali parole: “Yle ho bisogno di un favore, è successo un casino.” Io tutta preoccupata già immagino un’aggressione al parco da parte di un procione, perdita dei documenti, sangue, pronto soccorso… Il Capitano continua: “devi chiamare Linda (la proprietaria della nuova casa) e dirle se posso dormire lì già da stanotte.” Le orecchie mi diventano rosse.  “Sono tornato in ostello per cambiarmi e la chiave era smagnetizzata e allora sono andato giù alla reception e mi hanno detto che dovevo fare il check out questa mattina.” Mi metto le mani nei capelli e faccio lentamente no con la testa. “Albi, ma quando hai prenotato hai detto che il check out era l’11?”..”Eh si eh, gli ho detto fino al 10 compreso!” -.-‘

*Scendiamo dal bus e vediamo un gruppo di ragazze delle superiori tutte con indosso la divisa. 

Yle: “Saranno di una qualche scuola privata femminile, sono solo ragazze!”
Matti: “Ma no non penso dai…”
Yle: “Beh scusa, voi avete visto maschi??”
Albi: “Beh effettivamente ragazzi con la gonnella nn ne ho visti!”
-.-‘



*Il video non ha bisogno di spiegazioni. Capitan Bertoldo colpisce e affonda!





Per oggi chiudo qui, ma le avventure del Capitano non sono di certo finite….

Truly yours,
Y-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...